Immersioni: Atollo di Felidhoo PDF Stampa E-mail
Lunedì 17 Novembre 2008 17:34
Vattaru:
Lo spot si trova sulla parete meridionale dell'atollo Vattaru. L'atollo, di dimensioni abbastanza ridotte è interrotto solo da un pass e proprio qui si innalza l'isola che da il nome all'atollo. La barriera è visibile anche dalla superficie ma raggiunge profondità abbastanza elevate, circa 20 metri in cui è possibile incontrare barracuda, platax, tonni, mante, wahoo e squali pinna bianca.

Rakeedhoo:

A sud di Vattaru si trova il sito di Rakeedhoo. Anche questo reef è molto vicino alla superficie (solo 2 metri) ma sprofonda verticalmente per centinaia e centinaia di metri. Le insenature presenti lungo la parete che da sull'oceano sono rigogliosi di grappoli di alcionarie e di corallo nero. Essendo il sito, posto vicino ad un canale oceanico è scontato incontrare grandi pesci pelagici tra qui gli squali pinna bianca, gli squali grigi di scogliera, gli squali mako, squali martello, barracuda, cernie e mante.

Fottheyo East Point.
L'immersione lungo Fottheyo East è una delle avventure più spettacolari da vivere in tutto l'arcipelago. Il sito si trova ad est di Felidi, sulla parte esterna al reef. Sprofondando fino ai 50 metri  possiamo incontrare moltissime grotte ed archi completamente ricoperti da formazioni di alcionarie.
Da sottolineare un bellissimo arco passante naturale a 35 metri di profondità ornato da alcionarie multicolori. La fauna che potrete osservare al Fottheyo East Point è costituita da carangidi, cernie, squali grigi, aquile di mare, trigoni, tartarughe e pesci di barriera.

Fotteyo Kandu:
Il canale è ampio circa 200m. Esso è diviso in due strettissimi passaggi da una secca posta non molto in profondità (solo 3 metri). La parete che osserva l'oceano è formata da grotte tra i 20 e i 50 metri. Molto spesso è possibile avvistare delfini e quasi sempre vi faranno compagnia squali martello, balestra e aquile di mare.

Dhiggiri Kandu:

Il canale principale è così profondo e così ampio da non poter essere visto con una sola immersione: in tutto il reef raggiunge i 35 metri di profondità. Nonostante la sua scarsa accessibilità è possibile incontrare squali grigi, jackfish e squali martello.

Devana Kandu:

Questo canale si trova nella zona meridionale di Alimatha. Ci sono due pass che portano all'oceano aperto e un solo thaila tra essi. Se volete incontrare murene, squali grigi, aquile di mare, è consigliabile visitare la parte sud del canale.

Felidhoo Kandu:
Uno dei reef più lunghi che si protrae in profondità fino a raggiungere i 30 metri. Il canale nord è quello più visitato dai turisti per le sue peculiarità naturali, come i bellissimi coralli laminari. Tra la fauna potrete osservare variopinti pesci di barriera e tranquille tartarughe.

Keyodhoo Bodu Thila:
Il punto della secca più vicino alla superficie è a 5 metri. Il thila è ottimo se usato come punto di stop di emergenza alla fine di un'immersione. La cima scende a picco per altri 25 metri e in queste acque profonde vivono coralli duri e molli e nuotano indisturbati tonni, barracuda e carangidi.

Keyodhoo Kuda Kandu:
Il canale è ottimo per tutti i sub che si divertono a farsi trascinare dalle forti correnti. Il kandu è lungo circa 300 metri e si disloca in profondità tra i 15 e i 30 metri. Bellissimi i coralli nella parete del reef, interessanti inoltre gli avvistamenti frequentissimi di squali grigi e barracuda.

Kudiboli Thila:
La secca e le rocce sono cosparsi di coralli morbidi di colorazione arancio. Ci sono moltissime grotte e promontori a profondità variabili,come tra i 15 e i 25 metri. In queste acque nuotano pesci pietra, bellissimi pesci scorpione, red snappers e jackfish.
LAST_UPDATED2